Certificazione qualità ed ambiente

Le Aziende impegnate a valorizzare l'efficienza e la trasparenza dei propri processi sanno che la Certificazione può amplificare il loro impegno di fronte a clienti già acquisiti e ai potenziali clienti sempre più alla ricerca di realtà affidabili.

La certificazione accompagna l'Azienda stessa lungo un processo di miglioramento continuo per la sicurezza dei propri prodotti e sistemi e per la tutela dell'ambiente, aspetto quest’ultimo di sempre più vivo interesse da parte di tutti.

In base al DM 14 gennaio 2008 in gazzetta Ufficiale il 04 febbraio 2008 “Nuovo Testo Unico sull’edilizia” Capitolo 11, sono obbligati ad acquisire la certificazione del Sistema qualità a norma UNI EN ISO 9001 tutti coloro che producono Calcestruzzo, legno lamellare, bulloni, chiodi, acciaio, elementi prefabbricati e tutti coloro che effettuano lavorazioni del ferro.

TRATTASI DI CERTIFICAZIONE OBBLIGATORIA.

Principali settori interessati: Aziende che effettuano attività di lavorazione  ferro (esempio Gabbie per pali, ferro lavorato per pilastri etc),  Produttori di Calcestruzzo, elementi prefabbricati e legno lamellare.

 

Le certificazioni di principale interesse sono:

  • ISO 9001
    Acquisire vantaggi competitivi attraverso la qualità.
  • ISO14001
    Impegno al sostegno della responsabilità verso l’ambiente.
  • SA 8000
    Migliorare la reputazione dell’azienda attraverso un sistema di gestione del rischio.
  • OHSAS 18001
    Dimostrazione della capacità di gestire il rischio – utile ai fini del D.Lgs.231/101.
  • Attestazioni SOAN
    ecessaria per partecipare ad appalti pubblici con importi a base d’asta > € 150.000,00.
  • Certificazione Energetica
    In riferimento alla Direttiva Europea 2002/91/CE “Energy Performance of Buildings”.