Antiriciclaggio

CONSULTA L'ELENCO DEI NOSTRI CLIENTI ANTIRICICLAGGIO                                                                       GALLERIA

Decreto Legislativo 21 novembre 2007, n. 231  

L’immissione nel mercato dei capitali e nell’economia reale di ricchezza illecitamente acquisita produce un danno per tutti gli attori ed i protagonisti della catena del valore del sistema produttivo, di beni come di servizi.

Questa considerazione è la migliore base di partenza per introdurre la guida ad una legge nuova per tutta la filiera dei soggetti coinvolti nella movimentazione di denaro sotto ogni forma.

Perciò il decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, recante attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo, nonché della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione, e successive modificazioni e integrazioni, obbligano istituti bancari, professionisti ed altri soggetti (esposti al rischio di essere utilizzati quali inconsapevoli canali di riciclaggio di capitali illeciti), all’osservanza di alcune prescrizioni, che sono state pensate per impedire ad altri di lucrare profitti ingenti e perpetrare reati gravissimi e di grande allarme sociale.

Dal 4 Luglio 2017 sono entrate in vigore le modifiche apportate dal Dlgs. 90/2017 che riguardano principalmente:

  • le modalità di conservazione dei dati
  • la determinazione della titolarità effettiva
  • le modalità di effettuazione delle Segnalazione di Operazione Sospetta (S.O.S.)
  • la nuova definizione di Persone Politicamente Esposte (P.E.P.)
  • le sanzioni amministrative e penali

 

La soluzione offerta dalla nostra azienda è principalmente rivolta a:

  • Soggetti iscritti nell’albo dei dottori commercialisti, nell'albo dei ragionieri e dei periti commerciali e nell´albo dei consulenti del lavoro.
  • Ogni altro soggetto che rende i servizi forniti da periti, consulenti e altri soggetti che svolgono in maniera professionale le attività in materia di contabilità e tributi (CED, Associazioni di categoria ecc.).
  • Notai e avvocati (quando operano in nome e per conto dei propri clienti intervenendo nella filiera del movimento di beni – denaro, immobili ecc.).
  • Recupero crediti conto terzi.
  • Agenzia di affari in mediazione immobiliare, iscrizione nell’apposita sezione del ruolo istituito presso la camera di
    commercio, industria, artigianato e agricoltura, ai sensi della legge 3 febbraio l989, n. 39.       per software antiriciclaggio CLICCA QUI
  • Mediatori creditizi iscritti nell'albo previsto dall'articolo 16 del legge 7 marzo 1996 n. 108.


e consiste in:

  1. Verifica dello stato di attuazione degli adempimenti previsti dalla normativa (Adeguata verifica della clientela, valutazione del rischio, ecc.)
    • (questa prima analisi consentirà di chiarire eventuali rischi e possibili conseguenze derivanti da omissione negli adempimenti)
  2. Sessione formativa, c/o lo studio, per il personale e i collaboratori al fine della corretta applicazione delle disposizioni del D.Lgs.231/07
    • (così come indicato all'art.16)
  3. Consulenza per l’adeguamento alla normativa vigente;
  4. Predisposizione delle procedure da attuare all'interno dell'organizzazione;
  5. Definizione delle nomine degli incaricati al trattamento di dati a fini Antiriciclaggio con predisposizione della relativa modulistica
    • (le nomine sono espressamente richieste dalla GdF in sede di controllo)
  6. Elaborazione delle Lettere di istruzioni e disposizioni per tutto il personale;
  7. Verifica dell’adeguatezza del software o del registro cartaceo utilizzato (la registrazione dei dati e delle informazioni secondo le modalità previgenti è considerata idonea modalità di conservazione di cui agli artt.31-32-34)
    • (laddove richiesto è possibile la fornitura di materiale cartaceo o strumento informatico);
  8. Attivazione di eventuali Misure di Sicurezza Idonee per la protezione dei dati;
  9. Fornitura di materiale informativo per i Responsabili e gli Incaricati

 

Il servizio viene erogato “su misura” analizzando la situazione esistente e programmando gli interventi necessari da mettere in atto con il Titolare, onde evitare di incorrere nelle sanzioni amministrative e penali previste dalla normativa.